Ecco, dovrò affrontare un altro San Valentino da Single! L’idea mi fa rabbrividire perchè vorrei anche io avere uno “straccio di fidanzato” con cui uscire, magari da presentare alle amiche e in famiglia, anche solo per quel giorno, per non sembrare la solita ragazza sfortunata.

Ad ogni modo mia nonna diceva sempre che di necessità si deve far virtù e quindi meglio organizzare un San Valentino da Single piuttosto che rimanere a casa da sola a versare lacrime di solitudine!

San Valentino da Single, cosa fare

Come prima cosa pensiamo alla nostra cerchia di amici. C’è qualcuno single come noi? Potremmo sentire se ha voglia di trascorrere una serata in compagnia: cenare, andare al cinema, a teatro o a giocare a bowling. Se invitate un amico, invece che un’amica, assicuratevi però che capisca che è solo questione di amicizia e niente altro.

In alternativa, se tutti gli amici sono felicemente in coppia, dovremmo pensare ad un’alternativa valida. Nella città dove viviamo di sicuro qualcuno ha pensato a noi single. Si tratta solo di connettersi e trovare qualche locale che faccia per noi.

Se hai qualche zia, nonna, parente che è solo puoi organizzare una cena di famiglia. Potrebbe essere una buona occasione per passare del tempo insieme senza problemi. E faresti anche una buona azione.

Nei giorni di festa poi c’è sempre qualche associazione che si ritrova con meno personale quindi potremmo andare a dare una mano nel gattile o canile oppure in altre strutture con anziani ad esempio e organizzare per loro un San Valentino d’amore. Occuparsi di volontariato da soddisfazione.

In ultimo, se non c’è proprio la volontà di uscire, ci manca la voglia, possiamo sempre dedicarci a noi stesse: bagno rilassante con sali profumati in compagnia di un buon libro e poi film belle comode sul divano. Evitate però i polpettoni strappalacrime!

E poi, per festeggiare alla grande c’è sempre San Faustino, il 15 di febbraio, festa ufficiale dei Single.

Mah… io però preferirei sempre e comunque poter uscire con Luca Moroni!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con le amiche, lascia un like e commenta. Segui Il Blog di Alice su Facebook e Google+, Pinterest, Instagram e Twitter.

Per qualsiasi informazione, curiosità e richiesta scrivimi in redazione (scriviallaredazione@gmail.com) ti risponderò nel più breve tempo possibile.

P.S.

Leggi le mie avventure, scarica il romanzo in formato ebook da qui: Le disavventure di Alice. Leggilo d’un fiato perché tra poco uscirà il seguito.

photo credits | thehighlineomaha

Author

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice ha inventato il personaggio di Alice creandogli attorno un ambiente semi serio e semi vero. La Mainini è esistita davvero, così come le collezioni Mainini. Le disavventure di Alice, acquistabili su Kobo, Amazon e altri store,hanno dato il via ad eventi a catena e parte del romanzo sta diventando realtà!!

Write A Comment