Ti sei mai chiesta come Rifarsi il Guardaroba senza spendere troppo? Io che amo lo shopping me lo domando spesso! Adoro andare per i negozi, ma non posso spendere senza ritegno. Ecco come faccio.

Per il mio shopping sereno sono due le cose che non dimentico MAI, per mia tranquillità: la lista e il budget. Vediamoli.

La lista per Rifarsi il Guardaroba

Di una lista ti ho già parlato tempo fa, ricordi? Però si trattava di una lista delle caratteristiche che cercavo in un uomo. A proposito di uomini… Ancora lo sto cercando!!!

Comunque, disquisizioni a parte, se vuoi fare shopping senza esagerare, senza spendere un capitale e portare a casa tutto ciò vuoi o che ti occorre, il modo migliore è fare una lista.

Se entri in un negozio senza avere un’idea di cosa acquistare potresti uscire con di tutto tranne ciò di cui hai necessità o che intendevi acquistare.

Come compilare la lista

Ci sono alcune regole di base che ci possono aiutare a non sperperare denaro, ma anche a fare acquisti mirati e soprattutto in linea con i nostri gusti, eccole.

  1. i saldi invogliano ad acquistare tutto! Proprio per questo, specialmente in periodo di sconti, è bene prestare più attenzione nell’acquisto. Perchè? Ci si potrebbe ritrovare con qualcosa che in fondo non rispecchia i nostri gusti solo perchè “costava poco“. Proprio per questo motivo meglio stabilire ancor prima di dedicarsi al giro di shopping su che look orientarsi e prediligere i negozi che lo trattano. A meno che tu non voglia cambiare totalmente look!!!
  2. Per rinnovare il guardaroba basta poco. Punta su capì che possano essere utilizzati in abbinamento con ciò che già possiedi. Già solo questo ti permetterà di sfoggiare nuovi outfit. Tre o quattro pezzi sopra, tre o quattro pezzi sotto, un cappotto o un piumino, possono fare la differenza sostanziale e cambiare totalmente l’aspetto del tuo guardaroba svecchiandolo. Se vuoi un suggerimento, e abiti a Milano e dintorni, c’è l’OutletdeiSogni do i trovi sconti fino all’80% tutto l’anno.
  3. Punta su capì che possano essere inseriti nel tuo guardaroba e si armonizzino con il resto (se non stai cambiando totalmente look). Se vesti sempre di nero considera qualche pezzo “di colore” che possa ravvivare: giallo carico, blu di Prussia, blu china oppure bianco o anche beige.
  4. Lascia per ultimi accessori come cinture, borse, orecchini, cappelli, sciarpe e pashmine che possono completare e arricchire il look, completare l’outfit del giorno, ma rappresentare una spesa superflua.

Il budget

Altro punto fondamentale per i giri di shopping nei negozi. Adoro andare per negozi, ma se spendessi come se non i fosse un domani credo che dalla banca mi richiamerebbero subito all’ordine e io non sono la protagonista di I love Shopping.

Quindi il suggerimento è di stabilire quanto si può spendere. Lo puoi fare in una volta sola, se ti piace così, oppure suddividerò in più giri di shopping, magari in diverse giornate. Dipende da come sei abituata o come ti piace. Io a volte sono tipo da “tutto insieme“, adoro tornare a casa con tanti sacchetti diversi, tipo Julia Roberts in Pretty Woman quando va per i negozi con la carta di credito di Richard Gere.

A volte preferisco centellinare e godermi più sabati di shopping in luoghi differenti.

Ti è piaciuto questo articolo su Come Rifarsi il Guardaroba? diventa fan della pagina de Il Blog di Alice su FacebookGoogle+. Segui le bacheche su Pinterest, Instragram e i tweet su Twitter.

Condividi anche gli articoli con le amiche, grazie di cuore!

Alice

Per qualsiasi informazione, curiosità e richiesta scrivimi in redazione (scriviallaredazione@gmail.com) ti risponderò nel più breve tempo possibile.

P.S.

Leggi le mie avventure, scarica il romanzo in formato ebook da qui: Le disavventure di Alice. Leggilo d’un fiato perché tra poco uscirà il seguito.

 

photo credits | marina galatioto per Outlet dei Sogni

Author

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice ha inventato il personaggio di Alice creandogli attorno un ambiente semi serio e semi vero. La Mainini è esistita davvero, così come le collezioni Mainini. Le disavventure di Alice, acquistabili su Kobo, Amazon e altri store,hanno dato il via ad eventi a catena e parte del romanzo sta diventando realtà!!

Write A Comment