Principe Azzurro Cercasi, ovvero la lista e l’imbarazzo più totale! No, credetemi. È stato davvero terribile! Me ne andasse bene una sarebbe già una conquista, invece no.

Sembra che tutte le sfortune siano captiate a me e continuino a capitarmi! Quasi fossi una calamita per sfortune e disgrazie! Quasi quasi mi iscrivo al club de “Le sfigatine”! E credetemi il nome non è a caso!

Ad ogni modo vi spiego. Avevo la netta sensazione che mi fosse arrivato il ciclo. Non potevo certo rischiare di macchiare i vestiti così ho raccolto la borsa in fretta e furia e mi sono diretta al bagno con tutto l’occorrente per arginare l’imminente disastro.

Ma, la sfiga, che al contrario della fortuna ci vede assai bene, ha infilato sul mio cammino… indovinate chi? Tiziano Mainini. E per una volta poteva andarmi bene? Era l’unico con cui ancora non avevo fatto la mia pessima figura! Sono riuscita a non cadergli addosso.

In compenso però c’è andata di mezzo la mia borsa. Nell’urto, seppur non violento, si è rotto un manico e la suddetta è caduta a terra… spargendo il contenuto: assorbente, riviste con gli strani articoli sull’uomo ideale e, quel che è peggio, la lista delle caratteristiche che vorrei avesse il mio uomo ideale.

Non è stata una vera e propria s…fortuna? Per non dire altro! Il mio terrore era che la leggesse e facesse qualche commento. Difatti è la prima cosa che prende dopo essersi scusato e avermi proposto di andare a prendermi una borsa nell’atelier.

Figuriamoci se ho il coraggio di andarci. La mia costava pochissimo, comperata da un tizio che mi aveva assicurato l’originalità del modello. Che stupidaggine! Sudo freddo quando fisso le sue dita attorno alla MIA lista, ma è troppo ben educato per guardarla.

Me la porge come se niente fosse e io sospiro di sollievo. È proprio il caso di dirlo! Ho la coda di paglia e temevo mi scoprisse. In realtà per lui quel foglietto che mi porge potrebbe benissimo essere la lista della spesa. Faccio un sorriso, o qualcosa di simile, lo ringrazio, raccatto tutto, infilo nella borsa e letteralmente me la do a gambe.

Meglio dileguarsi alla svelta!

Lasciami il tuo like e commenta. Segui Il Blog di Alice su Facebook e Google+, Pinterest, Instragram e Twitter.

Per qualsiasi informazione, curiosità e richiesta scrivimi in redazione (scriviallaredazione@gmail.com) ti risponderò nel più breve tempo possibile.

P.S.

Leggi le mie avventure, scarica il romanzo in formato ebook da qui: Le disavventure di Alice. Leggilo d’un fiato perché tra poco uscirà il seguito.

Alla prossima disavventura!

la vostra Alice…

Author

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice ha inventato il personaggio di Alice creandogli attorno un ambiente semi serio e semi vero. La Mainini è esistita davvero, così come le collezioni Mainini. Le disavventure di Alice, acquistabili su Kobo, Amazon e altri store,hanno dato il via ad eventi a catena e parte del romanzo sta diventando realtà!!