Oggi ti parlo di qualcosa di differente dai soliti argomenti del blog. Ti parlo di Lega del Filo d’Oro e della campagna Adotta un mondo di sì.

Ne hai mai sentito parlare?

Ti spiego cos’è e di cosa si occupa.

Lega del Filo d’Oro

La Lega si occupa da oltre cinquant’anni di aiutare le persone sordocieche e in generale tutti quelli che sono pluriminorati psicosensoriali, con assistenza, rieducazione e riabilitazione, Essere minorati in modo psicosensoriale significa che per vivere queste persone non possono contare sui normali cinque sensi.

Con questo articolo vorrei cercare di sensibilizzare tutti voi raccontandovi la storia di Agostino e della sua famiglia e sulla campagna Adotta un mondo di sì.

Agostino

Lui è un bambino che ha bisogno di assistenza e cure costanti che lo aiutino a migliorare e solo attraverso l’aiuto di tanti questo può essere possibile. La mamma di Agostino ha scritto una lettera per ringraziare la Lega del Filo d’Oro per come si è occupata di lui dando una testimonianza importantissima.

Agostino è affetto dalla sindrome di Charge e solo grazie alla Lega ha potuto fare moltissimi progressi, imparare a comunicare con il linguaggio dei gesti e anche a camminare, cose per chi le fa normalmente possono sembrare banali, ma che non lo sono assolutamente, comunicare e camminare.

Anche se sono diversi questi bambini non vanno trattati ome malati, ma come esseri umani bisognosi del nosro aiuto affinché possano avere una vita più normale possibile.

Ho un’amica che ha due genitori sordociechi e so quanto possa essere difficile. Oggi per loro ci possono essere molte più possibilità.

Facciamo qualcosa per loro.

Compila il form, richiedi maggiori informazioni e fai una donazione regolare alla Lega. Aiuteranno le persone e ne potrai avere la prova dalle testimonianze delle famiglie come quella di Agostino. le donazioni regolari permettono alla Lega di aiutare sempre più persone come Agostino.

Aderisci alla campagna cliccando qui oppure compilando il form qui sotto. Agostino e tutti i bambini come lui ne saranno davvero felici. 

 

.

Author

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice ha inventato il personaggio di Alice creandogli attorno un ambiente semi serio e semi vero. La Mainini è esistita davvero, così come le collezioni Mainini. Le disavventure di Alice, acquistabili su Kobo, Amazon e altri store,hanno dato il via ad eventi a catena e parte del romanzo sta diventando realtà!!

Write A Comment