È single, ma si è inventato una fidanzata! Chi? Romano! Ve lo ricordate? Il mio spasimante che trovavo un giorno sì e l’altro anche sul pianerottolo di casa? Beh, si è inventato una fidanzata. Come faccio a saperlo? L’ha detto lui!!!

Sì, lo so, può sembrare terribilmente assurdo, però è vero! Ma è meglio che vi racconti tutto dall’inizio! L’altra sera c’è stata la riunione condominiale (non avete idea di come non mi piacciono!!!), ma armata di tanta pazienza, ci sono andata lo stesso.

Di solito si tiene in una specie di salone che c’è nel palazzo. Si risparmiano costi e soprattutto non si deve fare strada. Certo però non puoi mentire dicendo che non sei a casa!

Ero appena entrata quando sentii la voce di Romano. Un piccolo brivido di apprensione mi percorse la schiena. Non avevo nessuna voglia di dovermi sorbire la sua presenza, oltre a tutto il resto. Poi notai che stava parlando fitto fitto con la signora Elvira, del quinto piano e trai un sospiro di sollievo.

Non l’avrebbe lasciato andare tanto presto. Certo andandomi a sedere non volevo origliare la loro conversazione, ma essendo lei piuttosto sorda, Romano non stava certo mormorando. Credo nella sala lo abbiano sentito tutti, però hanno fatto finta di niente, come me del resto. Sentire un uomo della sua età affermare che si è inventato una fidanzata perchè così le altre donne lo trovano più interessante fa un po’ pena.

“Le donne amano rincorrere gli uomini impegnati, sposati, irraggiungibili… così ho deciso di crearmi un personaggio, di cucirmelo addosso”, l’ho sentito dire. Due più due fino a prova contraria fa quattro così ho pensato che:

  • o Romano ha guardato troppa televisione
  • o ha dato ascolto a qualche amico un po’ strano
  • oppure ha proprio perso il lume della ragione.

Spero di non capitare nelle sue vicinanze! Come si fa a dire simili scemenze? E poi, dovesse malauguratamente trovare una donna che vorrebbe fare sul serio con lui (non la invidio proprio!!!) soffrirebbe per niente a causa delle sue bugie.

Quasi ero tentata di interromperlo e dirgli cosa penso esattamente degli uomini che inventano bugie patetiche!, ma poi ho pensato che anche il suo è forse un modo di sentirsi meno solo e .. niente. Per un attimo Romano mi è persino risultato simpatico, ma poi è passata! Credo gli consiglierò di adottare un gatto, come Pixy!

Inoltre si può passare il tempo, oltre che accudendo il gatto, leggendo (vi suggerisco “Il desiderio di Ricah” che a me è piaciuto molto), andando a mostre, uscendo in compagnia e chissà che l’amore, quello vero arrivi.

Lo spero soprattutto per me!!!

la vostra Alice!

Buona lettura!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con le amiche, lascia un like e commenta. Segui Il Blog di Alice su Facebook e Google+, Pinterest, Instagram e Twitter.

Per qualsiasi informazione, curiosità e richiesta scrivimi in redazione (scriviallaredazione@gmail.com) ti risponderò nel più breve tempo possibile.

P.S.

Leggi le mie avventure, scarica il romanzo in formato ebook da qui: Le disavventure di Alice. Leggilo d’un fiato perché tra poco uscirà il seguito.

Author

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice ha inventato il personaggio di Alice creandogli attorno un ambiente semi serio e semi vero. La Mainini è esistita davvero, così come le collezioni Mainini. Le disavventure di Alice, acquistabili su Kobo, Amazon e altri store,hanno dato il via ad eventi a catena e parte del romanzo sta diventando realtà!!

Write A Comment