Credo di parlare a nome di molte donne dicendo che nelle pubblicità vorremmo vedere donne normali. Oggi non è così e sono poche le aziende che non ricorrono al ritocco fotografico.

La maggior parte delle modello sono photoshoppate (non so se è un termine utilizzabile, ma rende l’idea). Si ritocca la pelle cancellando le imperfezioni, si dà quell’effetto bambola, si snellisce e smagrisce arrivando a cambiare anche totalmente l’aspetto delle ragazze in questione che, se le incontrassimo per strada PRIMA del fototoritocco, non riconosceremmo mai.

Ma io mi chiedo:

“che senso ha apparire belle e perfette solo in fotografia?”

Poi ti guardi allo specchio e sei quella di sempre, oppure ti incontra qualcuno e rimane deluso dalla differenza. È come imbottirsi il reggiseno per avere la terza e poi, una volta nuda, mostrare una prima.

Sarebbe terribilmente imbarazzante, almeno per me. E deludente per l’altro. Io credo invece che si possa ricorrere al make up, la gioco di luci e ombre, capacità che hanno fotografi professionali, abituati a farti rendere al meglio.

Ma in ogni modo sei sempre tu. Ti riconosci. Altrimenti si dovrebbe convivere con due realtà: quella di tutti i giorni e quella di una foto ritoccata nella quale vedi come non sei e magari come vorresti essere. Ecco un video nel quale alcune donne sono state sottoposte ad una seduta di trucco, pettinate e photoshoppate. Vale la pena di guardarlo.

A voi piacerebbe?

Non fa più danni una foto finta? Voi cosa ne pensate care? E preferite modelle vere, anche se formose oppure grissini ritoccati dall’aspetto perfetto?

Personalmente opterei per modelle vere così che le donne di oggi potessero apprezzarsi per come sono e smettere di rincorrere mode e forme in realtà inesistenti create al computer.

Forse così anche le ragazze avrebbero una vita più equilibrata, un’alimentazione migliore e meno difficoltà ad accettare il proprio aspetto.

Perchè creare falsi miti?

A voi la parola, aspetto di leggere i vostri commenti sull’argomento donne normali per le pubblicità,

un abbraccio la vostra Alice

 
PS. se leggere i miei articoli ti piace diventa fan della pagina in FacebookGoogle+. Segui le bacheche su Pinterest, Instragram e i tweet su Twitter

Condividi anche gli articoli con le amiche, grazie di cuore!

E acquista il libro con le mie disavventure, lo trovi seguendo il link qui sotto!

[biginfobox textcolor=”#ffffff” title=”Le disavventure di Alice” href=”http://www.amazon.it/disavventure-Alice-Assunzione-Determinato-ebook/dp/B00EYCEZHY” button_title=”Acquista”]Acquista il romanzo, ti divertirai leggendolo![/biginfobox]

Author

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice ha inventato il personaggio di Alice creandogli attorno un ambiente semi serio e semi vero. La Mainini è esistita davvero, così come le collezioni Mainini. Le disavventure di Alice, acquistabili su Kobo, Amazon e altri store,hanno dato il via ad eventi a catena e parte del romanzo sta diventando realtà!!

Write A Comment