Donne in carriera a volte sono anche capo famiglia. Le tendenze moderne ci mostrano come siamo in grado, non solo di lavorare, ma anche di fare impresa, di diventare l’unica fonte di reddito familiare. Ecco alcuni dati interessanti.

Donne in carriera, imprenditrici

Sapevi che in Italia le imprese al femminile sono oltre 1,3 milioni? E crescono non solo nei comprati prettamente femminili.

Le donne imprenditrici sono perlopiù diplomate e laureate. Hanno dai 31 ai 50 anni e hanno figli. Quindi realizzarsi nel lavoro, dirigere un’azienda non sono cose che impediscono di avere figli o prendersi cura della famiglia.

La metà delle donne intervistate sono autonome e hanno un’impresa di successo. Sono anche le vere capo famiglia, nel senso che sono loro l’unica fonte di reddito della famiglia.

Noi donne sappiamo tirarci su le maniche, lavorare sodo, impegnarci fino allo sfinimento per raggiungere quei risultati e obiettivi che ci siamo prefissate.

Le donne avviano aziende nel 90% dei casi, non aspettano di essere “tirate dentro” e come dicevo il 46% delle donne imprenditrici provvede al mantenimento della famiglia, ma il motivo per cui si cimentano nelle attività per mettere a frutto i propri studi, per realizzare i proprio sogni e crescere professionalmente.

A che età iniziano le donne ad essere imprenditrici? Tra i venti e i trent’anni, età media 28. Dopo gli studi, molto spesso dopo il diploma e qualche anno di pratica, oppure dopo l’università, avviano le loro attività. Difatti iniziano a fare impresa dopo anni in cui hanno fatto le dipendenti.

Perchè continuano a portare avanti il loro lavoro nonostante le difficoltà? Per amore del loro lavoro, perchè essendo imprenditrici rispondono solo a loro stesse e si sentono realizzate.

La sfida per loro è in primo luogo, trovare sempre nuovi clienti e ritengono che la formazione sia al secondo posto nei punti che concorrono al successo.

Un altro punto importante del loro successo professionale? L’utilizzo del web marketing.

Le donne imprenditrici sostengono che sono loro le prima a dover credere in se stesse e ribadiscono l’importanza di competenza e professionalità.

Pare che essere soddisfatte del proprio lavoro aiuti anche a vivere meglio la famiglia: marito/compagno e figli.

Questi dati derivano da un’indagine Doxa eseguita per Groupon proprio sulle Donne in Carriera.

Ti è stato utile questo articolo? diventa fan della pagina su FacebookGoogle+. Segui le bacheche su Pinterest, Instagram e i tweet su Twitter.

Condividi anche gli articoli con le amiche, grazie di cuore!

Alice

Per qualsiasi informazione, curiosità e richiesta scrivimi in redazione (scriviallaredazione@gmail.com) ti risponderò nel più breve tempo possibile.

P.S.

Leggi le mie avventure, scarica il romanzo in formato ebook da qui: Le disavventure di Alice. Leggilo d’un fiato perché tra poco uscirà il seguito.

 

 

Author

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice ha inventato il personaggio di Alice creandogli attorno un ambiente semi serio e semi vero. La Mainini è esistita davvero, così come le collezioni Mainini. Le disavventure di Alice, acquistabili su Kobo, Amazon e altri store,hanno dato il via ad eventi a catena e parte del romanzo sta diventando realtà!!

Write A Comment