Donne e scarpe? Chi potrebbe mai mettere in dubbio un’accoppiata vincente? Ricordo quand’ero ragazzina… ne avevo una ventina di paia e, se ancora si guardano i film, c’è ancora il mito della scarpa! Le donne amano averne un paio di ogni colore, un paio per ogni occasione Il binomio vincente però ora soffre la crisi.

Assurdo? Nemmeno tanto. Se una donna prima si comperava un paio di scarpe appena poteva ora non è più così e complice il periodo di crisi, il numero di scarpe che ogni donna possiede si è… stabilizzato. Ciò significa che il mercato calzaturiero soffre In effetti sul mercato nazionale si vende molto meno.

Le scarpe italiane di qualità hanno però tantissimo successo all’estero! dove la vendita è aumentata del 4,9%, dato fornito dal presidente di Assocalzaturifici, Cleto Sacripanti. Per fortuna le nostre aziende posso contare sugli acquisti dall’estero, grazie alla nostra moda che da sempre è apprezzata in tutto il mondo.

Il made in Italy piace e piacerà sempre! Diciamocelo, noi italiani abbiamo gusto, siamo un popolo di artisti. Le nostre scarpe sono bellissime e alla moda e ci copiano!!! Ad ogni modo anche io, come la maggior parte delle donne, amo le scarpe! A dire il vero ne vado matta! Mi piacciono soprattutto con tacco 10/12.

Anche gli stivali li preferisco con un bel tacco alto (così sembro più grande!!!) e la zeppa. Solo una questione di estetica? Nooooo, non ci crederete, ma la zeppa, o comunque vogliate chiamarla, fa da isolante e il piede risente meno del freddo che sale dalla terra. E poi è fashion! Praticamente un must have!!!

Un trucco per la zeppa e quando acquistate le scarpe? Controllate la punta, se è troppo alta e non poggia sul pavimento vi sbilancia in avanti e vi sembrerà di camminare sulle uova! Per niente piacevole.

Alice!

Su Amazon trovi il romanzo delle mie disavventure! Non puoi perderlo!!

Author

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice ha inventato il personaggio di Alice creandogli attorno un ambiente semi serio e semi vero. La Mainini è esistita davvero, così come le collezioni Mainini. Le disavventure di Alice, acquistabili su Kobo, Amazon e altri store,hanno dato il via ad eventi a catena e parte del romanzo sta diventando realtà!!

Write A Comment