Riflessioni scomposte su “Come trovare l’uomo giusto” e l’intuito. Perchè? Oggi mi sento un po’ riflessiva e mi domandavo, guardando il mio uomo ideale, cioè Luca Moroni (o almeno credo!!!) se davvero sia lui il mio principe azzurro oppure stia come al solito inseguendo un sogno ad occhi aperti.

Il brutto del sognare a occhi aperti è che questi “sogni” svaniscono ancor più velocemente di quelli notturni e si rimane a mani vuote.

Mi domandavo se Luca Moroni sia veramente l’uomo della mia vita, come dice il mio intuito oppure stia di nuovo miseramente fallendo. Non è che il mio intuito fino ad ora sia stato proprio così abile o giusto.

Anzi!! Dovrei proprio dire l’opposto, ma allora.. fidarsi o non fidarsi del proprio intuito?

In alcuni momenti non posso fare a meno di pensare che sarebbe proprio meglio di no. In fondo Luca Moroni, direttore del personale alla Mainini Fashion, non ha mai dato segno di essere interessato a me (se si toglie quell’unica volta che mi ha invitato a bere qualcosa e io ho pure rifiutato!!!).

Forse non dovrei fidarmi, come al solito, di quella che chiamo prima impressione, o feeling a pelle… mi sono fidata anche con il mio ex e guarda dove siamo finiti. Se dovessi dar retta alla ragione mi terrei ben distante da Luca, proprio per evitare sofferenze e cantonate.

Come in tutte le cose bisognerebbe essere un po’ meno sognatori e avere un po’ di più i piedi per terra, ma sono troppe le persone che lo fanno e poi io non sarei proprio capace di essere così! Io vivo tra le nuvole, sarà per questo che le mie disavventure sono davvero infinite!

Una cosa però l’ho davvero imparata e credo sia positiva. Mentre prima parlavo e confidato a tutti (o quasi) i miei sentimenti e pensieri ora sto più attenta e nascondo più o meno abilmente le mie emozioni.

Certo scrivere un post nella mia pagina Facebook per dire che sono innamorata sarebbe semplicissimo, poi però le amiche mi chiederebbero chi è e finirei per confessare di chi si tratta. Più persone lo sanno più è facile che a qualcuna scappi di bocca, quindi…

evitiamo gente, evitiamo!! Anche perchè scrivere su Facebook qualcosa di proprio è come darlo in pasto ad una folla di curiosi e le notizie diventano virali… dilagano!!! anche i segreti che poi non son più tali, tantè che paracchie persone sono state beccate a tradire proprio attraverso i social network.

Meditate gente, meditate!!! Meglio evitare le confessioni pubbliche!

Alice!!

ps, lascia il tuo LIKE sulla pagina FB e acquista Le mie disavventure su Amazon oppure scaricale gratis nel Kindle Unlimited.

Author

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice ha inventato il personaggio di Alice creandogli attorno un ambiente semi serio e semi vero. La Mainini è esistita davvero, così come le collezioni Mainini. Le disavventure di Alice, acquistabili su Kobo, Amazon e altri store,hanno dato il via ad eventi a catena e parte del romanzo sta diventando realtà!!

Write A Comment