Prima di interrompermi stavo parlando di come conquistare un uomo, ma non uno qualunque! E mi stavo anche soffermando a considerare i luoghi dove potrei, eventualmente, incontrarlo.

La palestra direi che è da escludere, sono così pigra che ci metterei tre anni solamente ad eseguire i primi esercizi e poi lo sforzo fisico non fa per me. Sono certa che mi rovinerebbe l’umore. Che senso ha soffrire le pene dell’inferno solamente per fare qualcosa che non mi piace? E se poi avessi la sfiga di conoscere qualcuno cui invece è un vero sportivo frequentatore assiduo e convinto di palestre?

Dovrei impegnarmici per tutta la vita fingendo di condividere con lui la passione per questi sport? Direi che il rafting o anche solo il jogging non fanno per me. Forse sarebbe meglio se mi trovassi un topo da biblioteca. Adoro leggere!

Sì, però i classici bibliotecari sono brutti, escludiamo pure Hugh Grant in Notting Hill! anche se non è il mio tipo non è certo da buttare! Continuo nella lettura dell’articolo per sorridere a trentadue denti (lo farei se li avessi, ma mi mancano quelli del giudizio!!) quando arrivo alla

LISTA

No, non si tratta di quella che, dopo i cari saluti e le promesse di essere buoni, si inserisce nella letterina di Babbo Natale!  di tutt’altro genere. Serve per trovare l’uomo, IL fidanzato, LUI. Bisogna scriverne le caratteristiche. Si inserisce sia l’aspetto fisico che caratteriale. L’idea è fantastica e poi aiuta in quei casi in cui, non trovi che broccoli e finisci per accarezzare l’idea di accontentarti del broccolo meno peggio degli altri!

Rileggi la lista, magari te la appendi al frigorifero (togliendola ovviamente quando arriva qualche ospite maschile e facendola sparire nel cassetto delle posate o delle tovaglie) così l’ha sempre sott’occhio. Tanto per avere una sicurezza in più di non sbagliare. Per esempio nel mio caso sarebbe assurdo se trovassi uno sportivo quando odio lo sport in toto.

Comunque ho due cose da fare: ampliare i miei orizzonti e fare la LISTA!!!

alla prossima!!

la vostra Alice

Ti è piaciuto questo articolo?

Lasciami il tuo like e commenta. Segui Il Blog di Alice su Facebook e Google+, Pinterest, Instragram e Twitter.

Per informazioni, curiosità e richieste scrivimi in redazione (scriviallaredazione@gmail.com) ti risponderò nel più breve tempo possibile.

e…

Leggi le mie avventure, scarica il romanzo in formato ebook da qui: Le disavventure di Alice. Leggilo d’un fiato perché tra poco uscirà il seguito.

photo credits | marinagalatioto


Author

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice ha inventato il personaggio di Alice creandogli attorno un ambiente semi serio e semi vero. La Mainini è esistita davvero, così come le collezioni Mainini. Le disavventure di Alice, acquistabili su Kobo, Amazon e altri store,hanno dato il via ad eventi a catena e parte del romanzo sta diventando realtà!!

Write A Comment