Category

Guardaroba

Category

Abbiamo parlato di come scegliere gli accessori, ma… cosa sono gli accessori? O meglio, quali sono?? Cosa viene definito accessorio? Te lo spiego nell’articolo.

Come sai ritengo molto importante sapere. Conoscere i termini di un particolare settore aiuta non solo a capire, ma anche a poter scegliere e sapere di cosa si parla.

L’accessorio

Se non conoscessimo bene questo termine, o meglio cosa rappresenta, potremmo non renderci conto di come poterlo utilizzare per dare un tocco di classe, o sportivo, al proprio look.

Un outfit è composto anche di accessori che vengono definiti come oggetti decorativi che si integrano con l’abbigliamento. Con questo termine però non si intende solamente una cintura, una borsa, un paio di guanti o un orologio.

cosa si intende per accessori

Un accessorio è anche una spilla, un diadema, un cerchietto, un nastro per capelli. Gli occhiali da sole sono un accessorio così come la cover per lo smartphone. Molto spesso l’accessorio ha una sua funzione, ma aldilà di questa, funge proprio da oggetto decorativo.

cosa si intende per accessoriGli accessori creano giochi di colori, stili particolari, conferiscono classe ed eleganza, ma possono anche rendere un outfit fin troppo elegante meno serioso. Naturalmente ci sono anche accessori per uomini (ad esempio bretelle e cravatte).

Ogni epoca e momento storico ha avuto il suo accessorio. Una volta erano gli ombrellini, ora sono le cover, gli MP3. Persino alcuni gatti e cani di piccola taglia sono diventati accessori.

Tant’è che a volte a volte si sente dire: “ha un cane da borsetta” o “è un cane da borsetta” proprio perchè lì viene sistemato per accompagnare la sua padroncina in ogni dove.

Diciamo che questa è una moda che arriva da Hollywood, nemmeno a dirlo, che ha preso piede anche da noi.

Alcune griffe producono abbigliamento e anche accessori, ma ci sono anche marchi che producono solamente accessori: particolari, estrosi, comuni, economici o carissimi.

cosa si intende per accessori

Un accessorio può diventare anche uno status symbol.

Come lo è ad esempio l’iPhone che non è più solo un semplice telefono o smartphone, bensì un oggetto decorativo (le funzioni che fa potrebbe farle anche un altro telefono simile, ma possedere, mostrare e decorare un iPhone è ormai uno status).

 

Per concludere

Sono tantissimi gli accessori che una ragazza, o una donna, può scegliere per completare e arricchire il proprio outfit e guardaroba. Spesso su un vestito anonimo, o comune, a fare la differenza sono proprio questi.

Se ne trovano di bellissimi ed estrosi senza spendere un patrimonio. Sapevi che se ne possono anche realizzare con il fai da te?

Ti è piaciuto questo articolo che spiega cosa sono gli accessori?

Lascia il tuo like e commenta. Segui Il Blog di Alice su FacebookGoogle+, Pinterest, Tumblr, InstagramTwitter.

Per qualsiasi informazione, curiosità e richiesta scrivimi in redazione (scriviallaredazione@gmail.com) ti risponderò nel più breve tempo possibile.

 

Cosa propone la moda per la prossima primavera? Righe, geometrie, pois, ma anche rombi e fantasie. Ecco un’anteprima per le fashioniste modaiole.

Le abbiamo viste sulle passerelle, indossate da modelle, queste fantasie sono su borse, scarpe, accessori di vario genere e abiti.

E se alcuni le abbinano come piace a me, tono su tono o con colori che insieme creano un’armonia, c’è chi come ad esempio Versace, ne fa degli abbinamenti forti, che indubbiamente non passano inosservati.

A limitare gli accoppiamenti solo la fantasia e la creatività degli stilisti.

guardaroba, righe gonna a righeLe righe nel Guardaroba di Primavera

A farla da padrone, per la moda della prossima primavera, le righe. Sempre presenti nel guardaroba delle donne, per questa stagione potranno occupare molto più spazio.

Per chi ama lo stile punk rock righe bianche e nere.

per chi ama, invece lo stile marinière, che ai tempi miei si diceva marinaro, sempre righe, però bianche e blu.

Missoni fu lo stilista delle righe sui maglioni che ne fecero un’icona della moda.

Ora le righe tornato con prepotenza. Gli abbinamenti che un tempo avremmo definito forse terribili: con righe orizzontali e verticali abbinate, anche oblique adesso vanno di moda. In pantaloni, cappelli, borse, ma anche scarpe e accessori. Qui trovi l’Abito con la gonna a righe ad un costo di nemmeno venti euro!

abito a righe guardaroba di primaveraUn Abito aderente sempre a righe, al costo di meno di dieci euro! Questi due modelli sono molto differenti, ma entrambi molto belli e alla moda.

Scegli quello che meglio si adatta alla tua figura e ti dona di più.

Le geometrie

Quadri, cerchi, triangoli, stelle, per dar vita a tessuti dall’aspetto geometrico, con colori che si intersecano, mi mescolano, si sovrappongono in infinite varianti.

Anche qui una postilla del tutto personale!

Pare vada di moda mixare fantasie e geometrie. Sì, tutto insieme! per dar vita a qualcosa di unico e secondo me, confuso e magari un po’ “troppo”.

Il mio principio

Per valorizzare un capo, o una persona, ci deve essere SOLO una cosa che spicca. Righe, quadrati, pois, colori differenti, fantasie differenti a parere mio creano un’accozzaglia di stili che poco mette in evidenza capi, accessori, o figura.

guardaroba di primavera abito a poisSe parliamo di pois, l’abito qui accanto per me è perfetto! Un colore molto delicato, un modello un po’ retrò che però è sempre alla moda.

Veramente delizioso. L’ho acquistato anche io! Se lo vuoi anche tu lo trovi a questo link.

 

 

 

 

 

 

Per me però troppi mix vanno a discapito di eleganza e stile. Ecco l’ho detto e magari sarai contraria! ma secondo me l’occhio vuole la sua parte, come dicono e come funziona per l’orecchio.

Un suono può essere cacofonico, ma non so come si possa dire per un abbinamento! Non sono il tipo da mixare righe e quadri, o diverse fantasie che non c’entrano l’una con l’altra.

Ti è piaciuto questo articolo sul Guardaroba di Primavera?

Lascia il tuo like e commenta. Segui Il Blog di Alice su FacebookGoogle+, Pinterest, Tumblr, InstagramTwitter.

Per qualsiasi informazione, curiosità e richiesta scrivimi in redazione (scriviallaredazione@gmail.com) ti risponderò nel più breve tempo possibile.

P.S.

Leggi le mie avventure, scarica il romanzo in formato ebook da qui: Le disavventure di Alice. Leggilo d’un fiato perché tra poco uscirà il seguito.

Nel guardaroba, di solito, abbiamo una preponderanza del nostro colore preferito e, solo in minima parte, altri colori. Poi dipende dalla stagione.

Nella scelta degli accessori quali sono i criteri da tenere in considerazione per fare gli abbinamenti migliori?

Come scegliere gli accessori

Accessori per il guardaroba

Con accessori si intendono le borse, le cinture, i gioielli, i cappelli, le sciarpe e persino gli occhiali da sole, ma anche i guanti e ciò che solo ultimamente è entrato a far parte della “moda”.

Mi riferisco alle cover per cellulari, ai telefonini, agli MP3 e non solo. Anche questi oggetti ora vengono ritenuti accessori.

Quindi come integrare gli accessori con i capi che abbiamo nel guardaroba?

Consigli per gli acquisti

Un gioiello o un accessorio costoso è fantastico da acquistare, ma… è UNO. A meno che tu non abbia un portafoglio a fisarmonica, che significa che ti consente di spendere tutto il denaro che vuoi, acquistare ad esempio una spilla che costa un migliaio di euro non è forse il caso.

Certo quando la indossi fai una gran scena, ma hai solo quella. O la indossi con tutto, e quindi devi scegliere un oggetto che sia un evergreen, abbinabile a qualsiasi cosa, oppure meglio acquistare qualcosa di meno costoso.

In questo modo potrai comprare più accessori.

Budget

Di certo di accessori ne avrai già, ma se decidi di rinnovare il tuo look con alcuni di nuovi, stabilisci un budget e orientati su quei pezzi che:

  • possono essere abbinati a molti capi che hai,
  • sono di un colore che si abbina facilmente,
  • puoi indossarli in outfit e look differenti.

Proprio come un paio di jeans possono dare un aspetto differente a seconda se li abbini con sneakers o scarpe dal tacco dodici, anche gli accessori possono essere CAMALEONTICI.

Se il tuo abbigliamento è perlopiù sul nero puoi acquistare accessori total black, oppure bianchi, ma anche trasparenti o colorati.

Come scegliere gli accessori

Se opti per accessori colorati acquistali in modo che siano coordinabili ad altri capi che hai. Ti faccio un esempio. Se d’inverno ti vesti di nero e in primavera ed estate ami il giallo scegli accessori gialli, o arancioni, o anche verde mela. Potrai metterli con il nero (rappresenteranno una macchia di colore nell’uniformità del colore) e d’estate saranno perfetti con gli outfit colorati.

Quando si scelgono gli accessori è importante avere presente con cosa possono essere abbinati. Se ci piacciono e basta, e non siamo in grado di abbinarli con nulla, rimarranno confinati nell’armadio e saranno una spesa inutile.

Come vedi dalle foto ho abbinato degli accessori rosa tra loro e ne ho creato un outfit con un abito rosa, da sera, o da cerimonia.

Ovviamente gli accessori sono anche da giorno, questi in particolare sono primaverili. Se vuoi acquistare orecchini o collana li trovi nel negozio online del blog, l’abito no.

Ti è piaciuto questo articolo su come scegliere gli accessori?

Lasciami il tuo like e commenta. Segui Il Blog di Alice su Facebook e Google+, Pinterest, Instragram e Twitter.

Per qualsiasi informazione, curiosità e richiesta scrivimi in redazione (scriviallaredazione@gmail.com) ti risponderò nel più breve tempo possibile.

P.S.

Leggi le mie avventure, scarica il romanzo in formato ebook da qui: Le disavventure di Alice. Leggilo d’un fiato perché tra poco uscirà il seguito.

Cappotto o piumino? una domanda che noi ragazze e fashion victim ci facciamo spesso davanti ai capi che vediamo nei negozi e nelle vetrine.

Ma quale dei due scegliere dovendo optare per un solo ed unico acquisto? Il piumino è andato di moda per anni, ma forse il capotto…

Come scegliere il cappotto o piumino?

Punto Primo

Scegliete quello che indossato vi sta meglio. Il piumino sicuramente tiene più caldo di un cappotto, ma ingrassa. Inutile nasconderlo. A meno che non siate magre come acciughe i piumini, da che mondo e mondo ci fanno sembrare più morbide.

È inevitabile proprio per la loro natura. Gonfiano. E anche se hanno in vita una cintura e sono sciancrati… beh, qualche chilo in più ve lo regalano.

Punto Secondo

Il cappotto è decisamente più elegante, anche se di taglio sportivo. Quelli stretti in vita e sui fianchi regalano una linea invidiabile e snelliscono. Inoltre sono estremamente femminili. Personalmente li preferisco, anche se non posso permettermi una trentotto.

Il piumino però viene consigliato e suggerito anche in abbinamento a scarpe eleganti, magari a tacco alto, l’importante è che non sia un modello troppo sportivo. Ci sono dei piumini davvero belli che fanno la loro figura anche se indossiamo abiti eleganti.

Punto Terzo

Piumino leggero e antigelo 1 cappotto 0, se dovessimo fare una gara questo sarebbe il punteggio contro il freddo. Difatti il primo tiene molto più caldo del secondo e anche se è “meno” femminile ed elegante di sicuro protegge meglio dal gelo invernale.

Ora fanno i 100 grammi piumini per la mezza stagione e quelli in eco piuma, alcune aziende propongono anche i modelli traspiranti. Ci sono poi con cappuccio o senza, staccabile oppure no, con la zip o i bottoni, con il collo normale o bordati di ecopelliccia.

Decisamente si può avere l’imbarazzo della scelta e quindi, per tornare alla domanda

cappotto o piumino?

prendete in considerazione il vostro armadio. Avete già uno o più cappotti? Prediligete un piumino e orientate il vostro acquisto su uno di questi capi, lungo o corto, sarà un alleato contro il freddo.

Se invece nell’armadio avete già diversi piumini, magari di tanti colori e modelli differenti, orientati su un cappotto, vi donerà eleganza nelle occasioni speciali, inoltre rinnoverà la vostra immagine e il guardaroba aggiungendo uno stile nuovo.

Se sono abituati a vedervi sempre con un piumino un cappotto vi rinnoverà! Approfittatene durante questi saldi.

buoni acquisti dalla vostra fashion blogger

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con le amiche, lascia un like e commenta. Segui Il Blog di Alice su Facebook e Google+, Pinterest, Instagram e Twitter.

Per qualsiasi informazione, curiosità e richiesta scrivimi in redazione (scriviallaredazione@gmail.com) ti risponderò nel più breve tempo possibile.

P.S.

Leggi le mie avventure, scarica il romanzo in formato ebook da qui: Le disavventure di Alice. Leggilo d’un fiato perché tra poco uscirà il seguito.

Alice!