Come tutti gli anni Interbrand pubblica la statistica dei migliori brand a livello mondiale. Come vanno? Alcuni bene, per altri le vendite sono davvero in calo. Parliamo di moda.

La moda e il lusso sono sempre stati settori nei quali i grandi marchi, le grandi firme e i brand vantavano fatturati da capogiro, sempre in ascesa.

Ora le cose sono un po’ differenti e anche questo settore soffre. O perlomeno alcuni.

Classifica Mondiale Best Brand, Grandi Firme

Nella classifica generale il primo brand a comparire al diciannovesimo posto e Luis Vuitton che perde il 4% (davanti a questo brand, al 18° post la Nike).

 

grandi firme

 

Più giù in classifica troviamo H&M con un -10% sul fatturato seguito da Zara che invece lo ha incrementato dell’11%. Qui però non si parla di lusso.

 

Hermes è la 32° posto con un fatturato dell’11% maggiorato. Sempre nel lusso, ma parliamo di automobili, alla 48ima posizione che Porsche.

Gucci si piazza al 51° posto con un fatturato maggiorato del 6% mentre Cartier è al 65° posto con un -2%.

grandi firme

Tiffany & Co è all’81° post con un -6% di fatturato rispetto all’anno scorso. Una curiosità! Si piazza dopo la Lego che è in 67ima posizione e Netflix, new entry alla 78ima.

La Ferrari, nuova entrata si piazza all’88ima posizione.

Prada lo troviamo al 94° posto mentre Dior al 95 rispettivamente con -14% e – 7%.

Tutti pare vogliamo comprare firmato, ma alla fine si orientano su altro oppure sull’usato. Da non credere? Invece è vero. Comprano borse Prada, Luis Vuitton usate, anche portafogli e abiti. Non è tanto l’oggetto in sé a piacere, o il brand, quanto l’idea del poter sfoggiare un nome, di poter vantare un capo griffato.

E fa niente se magari è brutto! L’importante è poterlo esibire.

Concetto che onestamente non condivido. Vesto griffato se mi piace non per farmi notare o per far vedere che me lo posso permettere altrimenti acquisterei nuovo, giusto? Magari mi attirerò le antipatie di qualcuno, ma mi piace essere coerente.

Le firme?

A volte mi piacciono, a volte no. La moda? Questione di stile, come sostengo sempre.

Ti è piaciuto questo articolo sulle grandi Firme

Lasciami il tuo like e commenta. Segui Il Blog di Alice su Facebook e Google+PinterestInstragram Twitter. MI trovi anche su Tumblr. Se ti piacciono i miei articoli condividili con le amiche.

Per qualsiasi informazione, curiosità e richiesta scrivimi in redazione (scriviallaredazione@gmail.com) ti risponderò nel più breve tempo possibile.

fonte | interbrend

Author

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice ha inventato il personaggio di Alice creandogli attorno un ambiente semi serio e semi vero. La Mainini è esistita davvero, così come le collezioni Mainini. Le disavventure di Alice, acquistabili su Kobo, Amazon e altri store,hanno dato il via ad eventi a catena e parte del romanzo sta diventando realtà!!

Write A Comment